Da ragazzo spettatore dello Star Wars originale nel 1977 fino a diventare il supervisore all'animazione di
Rogue One, Hal Hickel non ha fatto un sogno, lo ha vissuto.
All'età di 12 anni, scrisse una lettera alla Lucasfilm descrivendo le sue idee per un sequel del film
originale di Star Wars (ora noto come Star Wars: Episodio IV – Una nuova speranza) e ricevette una
gentile lettera di rifiuto dal produttore Gary Kurtz. Quella lettera si trova ora sulla parete dell'ufficio di

Hickel presso l'ILM. Vent'anni dopo, Hickel si è ritrovato a lavorare su Star Wars, come animatore
principale di Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma.
Originario di Portland, in Oregon, Hickel ha studiato Film Graphics al California Institute of the Art prima di
essere assoldato daliWill Vinton Studios come animatore dell'argilla e operatore del motion-control in spot
pubblicitari e speciali televisivi di California Raisins.
Hickel si è unito alla Industrial Light & Magic nel 1996 come animatore per Jurassic Park: Il mondo
perduto. Il suo principale interesse per l'animazione sta nella sfida di integrare personaggi fantastici e
creature in film live action. È stato promosso a Lead Animator nel suo secondo film ed è stato
responsabile dell'animazione di diversi personaggi in Star Wars: Episode I – La minaccia fantasma.
Nel 2000, Hickel è passato a fare il Supervisore per l'Animazione, collaborando con il supervisore agli
effetti visivi più volte premiato con l'Academy Award®, Dennis Muren, su A.I. di Steven Spielberg. Nel
2007, il suo lavoro su Pirati dei Caraibi – La maledizione del forziere fantasma è stato premiato sia con
l'Academy Award® per l'eccellente realizzazione degli effetti visivi sia con il BAFTA per il miglior risultato
negli effetti visivi.
Nel 2011, ILM ha iniziato ad occuparsi anche di realizzare animazione. Con Hickel come curatore
dell'animazione sul primo film del genere di ILM, Rango, avrebbero poi vinto l'Academy Award® 2012.
Dopo questo successo, Hickel ha unito le forze con Guillermo del Toro come Supervisore dell'Animazione
nell'epico film di fantascienza Pacific Rim, per cui Hickel ha ricevuto la sua quinta nomination ai BAFTA e
una dalla Visual Effects Society per gli eccellenti effetti visivi. Hickel si è poi trasferito dai robot giganti agli
Orchi di Warcraft. L'epica fantasy- avventurosa basata sulla popolare serie di videogiochi ha richiesto tre
anni di lavoro e l'equipaggio di animatori più grande visto fino ad oggi. Finito Warcraft, Hickel è passato
alla produzione di Rogue One in cui ha introdotto uno dei migliori droidi visti finora, K-2SO. Ancora una
volta Hickel è stato nominato per un Academy Award®, un VES Awards e un BAFTA.

Condividi questa pagina